Trasporto transfrontaliero rifiuti

Ultima modifica 6 ottobre 2021

Il Servizio si occupa della gestione delle procedure di controllo e vigilanza sulle movimentazioni di rifiuti da e per l’estero (Paesi aderenti alla CE e all’OCSE), disciplinate dalle disposizioni del Regolamento CE 1013/06 e dell’art. 194 del D. Lgs. 152/2006.

In particolare:

  • è l'autorità competente a chiedere informazioni sulle spedizioni contemplate dall'art. 18 del regolamento comunitario 1013/2006 per i rifiuti inseriti nell’Elenco Verde (tipologie di rifiuti non pericolosi destinati al recupero);
  • rilascia la modulistica obbligatoria e, successivamente, autorizza le spedizioni di rifiuti ai sensi dell'art. 9 del regolamento comunitario 1013/2006, in quanto paese di spedizione per i rifiuti inseriti nell’Elenco Ambra (tipologie di rifiuti destinati allo smaltimento);
  • autorizza le spedizioni di rifiuti ai sensi dell'art. 9 del regolamento comunitario 1013/2006, in quanto paese di destinazione.

Tempi
Nei casi di notifica ed autorizzazione preventiva scritta per le spedizioni all'interno della Comunità: 3 più 30 giorni, oltre ai tempi necessari per il ricevimento delle eventuali integrazioni richieste nel corso dell'iter autorizzativo e per l'inoltro della documentazione ai diversi Paesi interessati.

Costi
Nel caso di notifica ed autorizzazioni preventive scritte (art. 9 del regolamento 1013/2006):
1. Importazione: € 258,23 per ogni notifica relativa a un massimo di 5 trasporti, più € 25,82 per ogni trasporto eccedente. Due marche da bollo da € 14,62 per ogni notifica.
2. Esportazione: € 129,11 per ogni notifica relativa a un massimo di 5 trasporti, più € 25,82 per ogni trasporto eccedente.

Il pagamento dovrà avvenire mediante una delle seguenti modalità:

MODALITA’ DI PAGAMENTO – SISTEMA PAGOPA

Rimborso oneri spedizioni transfrontaliere rifiuti

accedere al portale PiemontePAY selezionando dal browser l’indirizzo:

https://pay.sistemapiemonte.it/epayweb

VUOI EFFETTUARE UN PAGAMENTO SPONTANEO?

selezionare PAGA CON PIEMONTEPAY .

SEZIONE Ente: inserire Provincia di Vercelli

SEZIONE PAGAMENTO: selezionare Oneri istruttoria trasporti transfrontalieri

selezionare tasto PROSEGUI

inserire: IMPORTO e DATI PERSONALI RICHIESTI

N.B. nel campo NOTE digitare: Rimborso oneri spedizioni transfrontaliere rifiuti

selezionare il tasto PROSEGUI

seguire le istruzioni

A conclusione della transazione di pagamento il cittadino/impresa riceverà una mail contenente la ricevuta di pagamento con l’IDENTIFICATIVO UNIVOCO DI PAGAMENTO (IUV).

Normativa di riferimento per le spedizioni transfrontaliere di rifiuti (import-export)

  • Regolamento comunitario 1013/2006
  • Regolamento comunitario 1418/2007
  • D.Lgs. 152/06 (art. 193 comma 7 e art. 194)
  • D.M. 370/98 (garanzie finanziarie)