Provincia di Vercelli





Homepage > Tutela ambientale > Autorizzazione unica ambientale (A.U.A.)
Autorizzazione unica ambientale (A.U.A.)



A chi si applica: alle categorie di imprese di cui all'articolo 2 del decreto del Ministro delle attività produttive 18 aprile 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 238 del 12 ottobre 2005, nonché agli impianti non soggetti alle disposizioni in materia di autorizzazione integrata ambientale (AIA).

A chi non si applica:
 - ai progetti sottoposti alla valutazione di impatto ambientale (VIA) laddove la normativa statale e regionale disponga che il provvedimento finale di VIA comprende e sostituisce tutti gli altri atti di assenso, comunque denominati, in materia ambientale, ai sensi dell'articolo 26, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006 numero 152;
  - a chi non rientra nella normativa AUA in quanto l’opera rientra nella fattispecie di cui all’art. 3 comma 3 del DPR 59/2013 che conferisce all’istante il diritto di non avvalersi dell’AUA.

Quali titoli abilitativi sostituisce:
- autorizzazione agli scarichi di acque reflue di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
- comunicazione di utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
- autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
- autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera per gli impianti e attività di cui all’articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
- comunicazione o nulla osta acustico di cui alla legge 26 ottobre 1995, n. 447;
- autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;
- comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli artt. 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152 (attività di smaltimento di rifiuti non pericolosi effettuate nel luogo di produzione dei rifiuti stessi e operazioni di recupero di rifiuti in procedura semplificata).

A chi va presentata: La domanda di AUA deve essere presentata al SUAP di competenza utilizzando il modello regionale secondo quanto previsto dal Regolamento 5/R/2015.

Modalità di presentazione e modulistica:  In base al Regolamento 5/R/2015 stesso ciascun SUAP può optare per l’implementazione diretta di un proprio servizio di compilazione guidata, ovvero avvalersi del servizio digitale regionale reso disponibile sul portale regionale Sistemapiemonte.

Ciascun SUAP dovrà fornire le relative istruzioni sul proprio portale indicando la modalità prescelta e indirizzando il richiedente ai rispettivi servizi telematici di presentazione delle istanze.
Pertanto il gestore che intende presentare una domanda di AUA deve accedere al sito del SUAP competente e seguire le indicazioni fornite dal medesimo.

Ove il SUAP non avesse provveduto ad allestire il proprio servizio per la presentazione dell’AUA o a garantire l’informazione necessaria, la domanda può essere presentata attraverso il servizio digitale regionale disponibile all’indirizzo http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/ambiente-e-energia/servizi/804-valutazioni-e-adempimenti-ambientali#autorizzazione-unica-ambientale-aua

Per consultare gli allegati tecnici specifici per i singoli titoli autorizzativi sostituiti dall'AUA clicca qui.


Tempi standard del procedimento:
Si faccia riferimento ai termini previsti dall’art 4 commi 3-4-5 del DPR 59/2013

Spese istruttorie: Il soggetto richiedente è tenuto al versamento delle spese istruttorie e dei diritti complessivamente previsti nelle misure già stabilite dalle disposizioni vigenti per ciascun titolo abilitante sostituito dall'AUA.




Referenti:
Sabrina Bigatti - Scarichi, Utilizzazioni agronomiche, Impatto acustico
mail: bigatti@provincia.vercelli.it
telefono: 0161 /590458

Zarantonello Elena - Emissioni in atmosfera, Bonifiche, Rifiuti
mail: zaranto@provincia.vercelli.it
telefono: 0161/590439







Download allegati:

Elenco Provvedimenti AUA adottati dalla Provincia


  • elenco aua anno 2015.pdf [ 94 kb ]
  • elenco aua anno 2016 per web.pdf [ 97 kb ]


    Normativa di riferimento - D.P.R. 13 marzo 2013 n. 59


  • testo DPR 59-2013 (senza allegato).pdf [ 217 kb ]


    Circolare esplicativa del Ministero dell'Ambiente 07/11/2013


  • CIRCOLARE MINISTRO ORLANDO SU AUA 2013 11 07.pdf [ 193 kb ]



    < torna indietro


  • SETTORE TUTELA AMBIENTALE
    Via S. Cristoforo 3
    13100 - Vercelli
    Tel 0161 - 590.451
    Fax 0161 - 255.570

    Dirigente Responsabile:
    Dott. Piero Gaetano VANTAGGIATO
    vantaggi@provincia.vercelli.it






    Ricerca




    A   A   A     |     © Provincia di Vercelli     |    stampa questa pagina

    Provincia di Vercelli - Via San Cristoforo, 7 - 13100 Vercelli - Centralino 0161 5901 - [ C.F. 80005210028 ] - PEC: presidenza.provincia@cert.provincia.vercelli.it