Consiglio Provinciale di Vercelli

Sessione Ordinaria

Seduta del 21 Dicembre 2000

 

 

Atto n. 150

OGGETTO: Bilancio di previsione per l’esercizio 2001. Relazione previsionale e programmatica 2001-2003. Bilancio pluriennale 2001-2003. Approvazione. Prot. n. 44290

 

 

 

L'anno duemila addì ventuno del mese di dicembre, in Vercelli, nella Sala delle Tarsie del Palazzo Provinciale, a seguito dell'avviso di convocazione in data 13 Dicembre 2000, n. 46136, diramato ai sensi della vigente normativa, alle ore 15.00, si è riunito il Consiglio Provinciale che è così composto:

 

BALTARO Giulio, Presidente della Provincia

BERTOLA Patrizio

BOSSO Carlo

BUONANNO Gianluca

CANOVA Gilberto

CHIAPPALONI Giovanni

CORGNATI Giovanni

DAGO Angelo

DE DOMINICI Gian Paolo

DEMARCHI Claudia

FECCHIO Claudio

FERRARO Domenico

FINOCCHI Fabrizio

SCHEDA Roberto, Presidente del Consiglio

FOSSALE Ercole

GUGLIELMINO Valentino

JULINI Norberto

LAZZAROTTO Renzo

MAFFEI Ermanno

NASCIMBENE Roberto

RANGHINO Sandra

ROMANO Francesco

SAVIOLO Paolo

TRICERRI Giovanni

ZAMBONI Giancarlo

 

Il Presidente del Consiglio Avv. Roberto SCHEDA chiama in trattazione l’oggetto suindicato.

Dei sopracitati Consiglieri sono, al momento, assenti i Signori:

  1. DE DOMINICI Gian Paolo
  2. DEMARCHI Claudia
 

 

 

 

 

Assiste il Segretario Generale Dott. Fabio Guarnieri

 

 

 

 

 

 

IL PRESIDENTE chiama in trattazione l'argomento in oggetto e riferisce che la relativa proposta, già è stata recapitata in copia a ciascun Consigliere.

Indi dichiara aperta la discussione.

Sull’argomento si registrano gli interventi dell’Assessore Masoero, del Presidente, dei Consiglieri Ferraro, Fossale, Saviolo, Fecchio, Finocchi, Julini, Nascimbene, Buonanno, Guglielmino, Dago, Tricerri, del Presidente della Provincia e dell’Assessore Zanotti per i quali si rinvia al nastro di registrazione della seduta odierna, n. 11/2000, ai sensi dell’art. 90, comma 4 del vigente Regolamento per l’Organizzazione ed il Funzionamento del Consiglio Provinciale.

Esce dall’aula il Consigliere Fecchio ed entra il Consigliere Demarchi, per cui i presenti risultano essere 23.

Non avendo più alcuno chiesto la parola, il Presidente sottopone ad approvazione, separatamente, gli emendamenti che vengono allegati al presente atto, quale parte integrante e sostanziale, unitamente al parere di regolarità tecnico-amministrativa e contabile e del Collegio dei Revisori dei Conti.

L’emendamento n. 1, allegato sub B), posto ai voti dal Presidente, viene approvato con 16 voti favorevoli e 7 astenuti (Corgnati, Demarchi, Ranghino, Tricerri, Zamboni, Julini, Ferraro), resi per alzata di mano, essendo 23 i Consiglieri presenti e votanti.

Il PRESIDENTE ne proclama l’esito.

L’emendamento n. 2, allegato sub C), posto ai voti dal Presidente, viene approvato con 16 voti favorevoli e 7 astenuti (Corgnati, Demarchi, Ranghino, Tricerri, Zamboni, Julini, Ferraro), resi per alzata di mano, essendo 23 i Consiglieri presenti e votanti.

IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.

L’emendamento n. 3, allegato sub D), posto ai voti dal Presidente, viene approvato con 16 voti favorevoli e 7 astenuti (Corgnati, Demarchi, Ranghino, Tricerri, Zamboni, Julini, Ferraro), resi per alzata di mano, essendo 23 i Consiglieri presenti e votanti.

IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.

L’emendamento n. 4, allegato sub E), posto ai voti dal Presidente, viene approvato con 16 voti favorevoli e 7 astenuti (Corgnati, Demarchi, Ranghino, Tricerri, Zamboni, Julini, Ferraro), resi per alzata di mano, essendo 23 i Consiglieri presenti e votanti

IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.

Dopodiché sottopone ad approvazione, la seguente proposta, come sopra emendata:

 

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

Premesso che:

L’art. 151, comma 1, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267 fissa al 31 dicembre di ogni anno il termine per l’approvazione del bilancio di previsione per gli enti locali;

Gli articoli 170 e 171 del decreto legislativo 18.8.2000, n. 267 stabiliscono che gli enti locali allegano al bilancio di previsione annuale la relazione previsionale e programmatica e il bilancio pluriennale di competenza, di durata pari a quello della Regione di appartenenza e comunque non inferiore a tre anni;

La Giunta Provinciale, con deliberazione n. 43.100 del 13.11.2000, ha approvato lo schema di bilancio di previsione per l’esercizio 2001, la bozza di relazione previsionale e programmatica e lo schema di bilancio pluriennale per gli esercizi 2001-2003;

Lo schema di bilancio di previsione annuale ed i suoi allegati, corredati dal parere espresso dall’organo di revisione, sono stati trasmessi al Presidente del Consiglio Provinciale con nota prot. 44.295 in data 24.11.00 e conseguentemente ai Componenti la 1° Commissione consiliare e ai restanti membri del Consiglio Provinciale ai sensi dell’articolo 6 comma 5 del vigente Regolamento di contabilità;

Nelle more dell’approvazione del bilancio di previsione da parte dell’organo regionale di controllo, occorre deliberare l’esercizio provvisorio ai sensi dell’articolo 163 comma 1 del decreto legislativo 18.8.2000, n. 267;

Dato atto che è stato ottemperato al disposto di cui all’articolo 49, comma 1 del decreto legislativo n. 267/2000, e che il Responsabile del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 153, comma 4, D.Lgs. 267/2000, ha attestato la veridicità delle previsioni di entrata e di compatibilità delle previsioni di spesa, come evincesi dal documento allegato sub A) alla presente deliberazione

Dato atto, altresì, che è stato espresso parere favorevole da parte del Collegio dei Revisori dei Conti ai sensi dell’art. 239 del D.Lgs. 267/2000;

DELIBERA

  1. Di approvare il bilancio di previsione per l’esercizio 2001, con allegati relazione previsionale e programmatica per il triennio 2001-2003 e bilancio pluriennale per gli esercizi 2001-2003 accompagnato dalla relazione del Collegio dei Revisori dei Conti, nelle seguenti risultanze finali:

PARTE PRIMA - ENTRATA -

 

Avanzo di amministrazione esercizio 1999

400.000.000

Entrate tributarie

25.320.500.000

Entrate derivanti da trasferim. correnti dello Stato, Regione e di altri Enti del settore pubblico

24.414.660.000

Entrate extratributarie

2.034.500.000

Entrate derivanti da alienazioni, da trasferim. di capitale e da riscossione di crediti

3.375.000.000

Entrate derivanti da accensioni di prestiti

6.860.000.000

Entrate da servizi per conto di terzi

8.233.013.000

TOTALE ENTRATA

70.637.173.000

 

PARTE SECONDA - SPESA -

Spese correnti

46.715.009.000

Spese in conto capitale

12.335.000.000

Spese per rimborso di prestiti

3.354.151.000

Spese per servizi per conto di terzi

8.233.013.000

TOTALE SPESA

70.637.173.000

2) Di dare atto che verrà osservato il disposto di cui all’articolo 172 del decreto legislativo 18.8.2000, n. 267 per quanto inerisce alla documentazione a corredo del bilancio;

3) Di confermare la corresponsione del gettone di presenza ai componenti del Consiglio Provinciale e delle Commissioni Consiliari, nella misura stabilita dalla deliberazione consiliare nr. 109 del 4.7.2000;

4) Di dare atto che questa Provincia non effettua alcuno dei servizi a domanda individuale di cui al decreto interministeriale 31.12.83;

5) Di autorizzare la spesa relativa al personale contenuta negli stanziamenti di bilancio, ai sensi dell’articolo 52, comma 3 del decreto legislativo 3 febbraio 1993 n. 29, come da ultimo modificato dall’articolo 14, comma 3, del decreto legislativo 29 ottobre 1998 n. 387, secondo quanto risultante nei prospetti allegati alla Relazione Previsionale e Programmatica;

6) Di approvare l’esercizio provvisorio per la gestione finanziaria nelle more dell’approvazione del bilancio da parte dell’organo regionale di controllo, ai sensi dell’articolo 163 comma 1 del decreto legislativo n. 267/2000.

La suestesa proposta, posta ai voti dal Presidente, viene approvata con 16 voti favorevoli e 7 contrari (minoranza), resi per alzata di mano, essendo 23 i Consiglieri presenti e votanti.

IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.

 

 

IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

(Dott. Fabio GUARNIERI) (Avv. Roberto SCHEDA)

 

 

 

 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO – f.to R. SCHEDA

IL SEGRETARIO GENERALE – f.to F. GUARNIERI

Per copia conforme ad uso amministrativo

IL SEGRETARIO GENERALE

 

 

 

 

 

 

La presente deliberazione è stata pubblicata all'Albo provinciale addì ………………………………… e vi resterà affissa per 15 giorni consecutivi, ai sensi dell’art. 124, 1° comma del D.Lgs 18.8.2000, n. 267.

L'incaricato del servizio IL SEGRETARIO GENERALE

(Dott. Fabio GUARNIERI)

......................................

 

 

 

Ricevuta il ..................................... col n. ..................... dal Comitato Regionale di Controllo agli effetti dell'art. 126 del D.Lgs 18.8.2000, n. 267.

Interruzione termini del ...........................................

Riscontro ricevuto dal Co.Re.Co. il .............................. col n................

E' divenuta esecutiva.

Vercelli, lì .............................… IL SEGRETARIO GENERALE

(Dott. Fabio GUARNIERI)