Consiglio  Provinciale  di  Vercelli

Sessione Straordinaria Seduta del 25 Luglio 2000

Atto n. 116

OGGETTO:        Ratifica deliberazione d'urgenza n. 31860 del 19 luglio 2000, adottata dalla Giunta ai sensi dell'art. 32, comma 3 della legge 8.6.1990, n. 142, per quanto attiene alla variazione di bilancio. Prot. n. 32167
L'anno duemila addì venticinque del mese di luglio, in Vercelli, nella Sala delle Tarsie del Palazzo Provinciale, a seguito dell'avviso di convocazione in data 18 luglio 2000, n. 31662, diramato ai sensi della vigente normativa, alle ore 15.05, si è riunito il Consiglio Provinciale che è così composto:

BALTARO Giulio, Presidente della Provincia
BERTOLA Patrizio
BOSSO Carlo
BUONANNO Gianluca
CANOVA Gilberto
CHIAPPALONI Giovanni
CORGNATI Giovanni
DAGO Angelo
DE DOMINICI Gian Paolo
DEMARCHI Claudia
DONNIANNI Romano
FECCHIO Claudio
FERRARO Domenico

SCHEDA Roberto, Presidente del Consiglio
FOSSALE Ercole
GUGLIELMINO Valentino
JULINI Norberto
LAZZAROTTO Renzo
MAFFEI Ermanno
NASCIMBENE Roberto
RANGHINO Sandra
ROMANO Francesco
SAVIOLO Paolo
TRICERRI Giovanni
ZAMBONI Giancarlo

Il Presidente del Consiglio Avv. Roberto SCHEDA chiama in trattazione l’oggetto suindicato.
Dei sopracitati Consiglieri sono, al momento, assenti i Signori:

1)       DE DOMINICI Gian Paolo
2)       FOSSALE Ercole
3)       ROMANO Francesco
4)       SAVIOLO Paolo

Assiste il Segretario Generale Dott. Fabio Guarnieri
IL PRESIDENTE
chiama in trattazione la deliberazione in oggetto, inoltrata in copia a ciascun Consigliere.
Ciò premesso, sottopone ad approvazione la seguente proposta:
IL CONSIGLIO PROVINCIALE
Considerato che la Giunta Provinciale ha legittimamente ed opportunamente variato il bilancio di previsione dell'esercizio in corso, così come da deliberazione n. 31860 del 19 luglio 2000;
Dato atto che è stato ottemperato al disposto di cui all’art. 53, c. 1 della L. 142/90, come evincesi dal documento allegato sub A) alla presente deliberazione;
DELIBERA
1.    Di ratificare la deliberazione in argomento ai sensi dell'art. 32, terzo comma della L. 8.6.1990, n. 142, per quanto attiene alla variazione di bilancio, deliberazione che si allega sub B) alla presente quale parte integrante e sostanziale.
2.    Di dare atto che in merito, i Revisori dei conti hanno espresso parere favorevole.
Indi il Presidente dichiara aperta la discussione.
Sull’argomento si registrano gli interventi dell’Assessore Berutti, del Responsabile del Settore Finanze e Bilancio, Dott.ssa Maffei, dei Consiglieri Tricerri, Zamboni, Demarchi, Julini, Ferraro, Fecchio e del Segretario Generale, Dott. Guarnieri.
Indi il Presidente, accogliendo la richiesta del Consigliere Julini, alle ore 17.05, sospende brevemente la seduta per consentire un confronto tra i Consiglieri di minoranza.
Esce dall’aula il Segretario Generale, dott. Guarnieri.
Alle ore 17.10, i lavori riprendono con l’assistenza del Vice Segretario Generale, dott. Vantaggiato.

IL PRESIDENTE comunica che l’ordine del giorno presentato - anche a nome di altri Consiglieri di minoranza - dal Consigliere Julini nel corso della discussione, è inammissibile, non essendo attinente alla materia oggetto di discussione e che, secondo la volontà dei proponenti, viene depositato per il consueto iter.
Interviene l’Assessore Berutti.

Per tutti gli interventi di cui al presente atto si rinvia al nastro di registrazione della seduta odierna, n. 7/2000, ai sensi dell’art. 90, comma 4 del vigente Regolamento per l’Organizzazione ed il Funzionamento del Consiglio Provinciale.
Esce dall’aula il Consigliere Chiappaloni, per cui i presenti risultano essere 20.
Non avendo più alcuno chiesto la parola, la suestesa proposta, posta ai voti dal Presidente, viene approvata con 12 voti favorevoli e 7 contrari (minoranza), resi per alzata di mano, essendo 20 i Consiglieri presenti e 19 i votanti, atteso che il Presidente, previa apposita dichiarazione al riguardo, non ha partecipato alla votazione.
IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.