Consiglio  Provinciale  di  Vercelli Sessione Ordinaria Seduta del 4 Luglio 2000

 

 

 

Atto n.  107

 

OGGETTO:      Approvazione rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 1999. Prot. n. 21948

 

 

L'anno duemila addì quattro del mese di luglio, in Vercelli, nella Sala delle Tarsie del Palazzo Provinciale, a seguito dell'avviso di convocazione in data 28 giugno 2000, n. 29389, diramato ai sensi della vigente normativa, alle ore 14.50, si è riunito il Consiglio Provinciale che è così composto:

 

 

BALTARO Giulio, Presidente della Provincia

 

BERTOLA Patrizio

BOSSO Carlo

BUONANNO Gianluca

CANOVA Gilberto

CHIAPPALONI Giovanni

CORGNATI Giovanni

DAGO Angelo

DE DOMINICI Gian Paolo

DEMARCHI Claudia

DONNIANNI Romano

FECCHIO Claudio

FERRARO Domenico

SCHEDA Roberto, Presidente del Consiglio

 

FOSSALE Ercole

GUGLIELMINO Valentino

JULINI Norberto

LAZZAROTTO Renzo

MAFFEI Ermanno

NASCIMBENE Roberto

RANGHINO Sandra

ROMANO Francesco

SAVIOLO Paolo

TRICERRI Giovanni

ZAMBONI Giancarlo

 

            Il Presidente del Consiglio Avv. Roberto SCHEDA chiama in trattazione l’oggetto suindicato.

 

            Dei sopracitati Consiglieri sono, al momento, assenti i Signori:

1)       CHIAPPALONI Giovanni

2)       CORGNATI Giovanni

3)       DE DOMINICI Gian Paolo

4)       FECCHIO Claudio

5)       TRICERRI Giovanni

 

Assiste il Segretario Generale Dott. Fabio Guarnieri

 

IL PRESIDENTE chiama in trattazione l'argomento in oggetto e riferisce che la proposta, così come di seguito riportata, già è stata recapitata in copia a ciascun Consigliere:

 

            La Giunta Provinciale, ai sensi dell’art. 37 del Regolamento di Contabilità, approvato con deliberazione Consiglio Provinciale n. 130 del 28.06.96, definisce la relazione al rendiconto della gestione e approva la proposta di deliberazione consiliare e lo schema di rendiconto;

 

            Tali atti sono trasmessi successivamente all’organo di revisione ai fini della stesura della relazione di cui all’art. 57, commi 5 e 6 della L. 8.6.90 nr. 142;

 

            Ai sensi dell’art. 69, comma 2 del D.Lvo 77/95 il rendiconto è deliberato dall’organo consiliare dell’ente entro il 30 giugno dell’anno successivo, tenuto motivatamente conto della relazione dell’organo di revisione. La proposta è messa a disposizione dei componenti dell’organo consiliare prima dell’inizio della sessione consiliare in cui viene esaminato il rendiconto entro un termine, non inferiore a venti giorni, stabilito dal regolamento;

 

            Il conto consuntivo per l’esercizio finanziario 1999 è stato regolarmente reso dal Tesoriere – Biverbanca S.p.A. Agenzia. di Vercelli;

 

            Con determinazione n. 18.421 del 5 maggio 2000, il Dirigente del Settore Finanze e Bilancio, dopo aver riesaminati i residui attivi e passivi, congiuntamente con i Dirigenti dei Settori competenti, ha approvato  l’operazione di riaccertamento dei residui attivi e  passivi di cui al terzo comma del D.Lvo 77/95;

 

            Gli elenchi dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza sono depositati presso il settore Finanze e Bilancio;

 

Lo schema del rendiconto esercizio 1999, composto dal  conto del bilancio, conto del patrimonio, conto economico con il prospetto di conciliazione, è già stato consegnato ai signori Consiglieri in data 30 maggio 2000;

 

Il Collegio dei Revisori dei Conti ha provveduto in conformità dell’articolo 57 legge 142/90 ed all’articolo 105, primo comma, lettera d) del decreto legislativo 77/95 alla stesura della relazione da allegare al rendiconto, attestante la corrispondenza del conto del bilancio, del conto economico e del conto del patrimonio con la contabilità della gestione e con gli inventari;

 

Ciò premesso, si sottopone ad approvazione la seguente proposta:

 

 

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

 

            Udita e fatta propria la suestesa relazione anche come dispositivo e ad integrazione della parte motiva;

 

Dato atto che è stato ottemperato al disposto di cui all’art. 53, c. 1 della L. 142/90, come evincesi dal documento allegato sub A) alla presente deliberazione;

 

D E L I B E R A

 

            1) di approvare il rendiconto dell’esercizio 1999, allegato sub B) parte integrante e sostanziale del presente atto, nelle seguenti risultanze finali:

 

CONTO DEL BILANCIO

 

 

 

 

 

 

RESIDUI

COMPETENZA

TOTALE

FONDO CASSA al 1° gennaio

 

 

1.863.589.937

RISCOSSIONI                            (+)

26.256.591.887

40.828.683.428

67.085.275.315

PAGAMENTI                             (-)

24.760.727.216

41.426.735.883

66.187.463.099

FONDO CASSA al 31 dicembre

 

 

2.761.402.153

PAGAMENTI per azioni esecutive non regolarizzate al 31 dicembre

 

 

0

Differenza

 

 

2.761.402.153

RESIDUI ATTIVI

33.115.013.286

29.629.760.554

62.744.773.840

RESIDUI PASSIVI

33.909.517.469

29.714.904.537

63.624.422.006

Differenza

 

 

- 879.648.166

AVANZO d’amministrazione  al 31.12.99

 

 

+ 1.881.753.987


CONTO DEL PATRIMONIO

                        ATTIVITA’                                                              PASSIVITA’

 

 

 

 

 

Immobilizzazioni

91.547.955.142

 

Patrimonio netto

60.473.913.281

Attivo circolante

33.000.000

 

Conferimenti

26.071.019.530

Crediti

64.888.267.769

 

Debiti

72.658.975.789

Ratei e risconti attivi

2.946.841.107

 

Ratei e risconti passivi

212.155.418

Totale

159.416.064.018

 

Totale

159.416.064.018

 
CONTO ECONOMICO:

 

 

Proventi dalla gestione

47.981.076.795

Costi della gestione

- 45.454.727.887

Proventi e oneri finanziari

- 2.589.888.523

Proventi e oneri straordinari

- 563.295.745

Risultato economico dell’esercizio ‘99

- 626.835.360

 

2) di dare atto che, come da dichiarazione dei dirigenti responsabili di settore, acquisita agli atti dal Dirigente del settore finanziario, non sussistono debiti fuori bilancio alla data del 31.12.1999;

            3) di dare atto che al rendiconto di gestione saranno allegati gli atti di cui al quinto comma dell’articolo 69 del decreto legislativo n. 77/95.

            4) di dare atto che al rendiconto della gestione 1999 è allegata la relazione sui risultati ottenuti ai fini del patto di stabilità, ai sensi dell’art. 30 comma 4 della legge 23.12.1999 nº. 488.

 

 

Indi il Presidente dichiara aperta la discussione.

Sull’argomento si registrano gli interventi dell’Assessore Masoero e dei Consiglieri Fossale, Ferraro e Julini e del Segretario Generale Dr. Guarnieri, per i quali si rinvia al nastro di registrazione della seduta odierna, n. 6/2000, ai sensi dell’art. 90, comma 4 del vigente Regolamento per l’Organizzazione ed il Funzionamento del Consiglio Provinciale.

Esce dall’aula il Consigliere Maffei, per cui i presenti risultano essere 19.

Non avendo più alcuno chiesto la parola, la suestesa proposta, posta ai voti dal Presidente, viene approvata con 14 voti favorevoli e 5 contrari (minoranza), resi per alzata di mano, essendo 19 i Consiglieri presenti e votanti.

IL PRESIDENTE ne proclama l’esito.