Consiglio  Provinciale  di  Vercelli Sessione Straordinaria Seduta del 22 Febbraio 2000

 

 

Atto n.  73

 

OGGETTO:  Interrogazioni e interpellanze (2628). Prot. n. 3618

 

L'anno duemila addì ventidue del mese di febbraio, in Vercelli, nella Sala delle Tarsie del Palazzo Provinciale, a seguito dell'avviso di convocazione in data 16 febbraio 2000, n. 4542, diramato ai sensi della vigente normativa, alle ore 15.00, si è riunito il Consiglio Provinciale che è così composto:

 

 

BALTARO Giulio, Presidente della Provincia

 

BERTOLA Patrizio

BOSSO Carlo

BUONANNO Gianluca

CANOVA Gilberto

CHIAPPALONI Giovanni

CORGNATI Giovanni

DAGO Angelo

DE DOMINICI Gian Paolo

DEMARCHI Claudia

DONNIANNI Romano

FECCHIO Claudio

FERRARO Domenico

SCHEDA Roberto, Presidente del Consiglio

 

FOSSALE Ercole

GUGLIELMINO Valentino

JULINI Norberto

LAZZAROTTO Renzo

MAFFEI Ermanno

NASCIMBENE Roberto

RANGHINO Sandra

ROMANO Francesco

SAVIOLO Paolo

TRICERRI Giovanni

ZAMBONI Giancarlo

           

Il Presidente del Consiglio Avv. Roberto SCHEDA chiama in trattazione l’oggetto suindicato.

 

Dei sopracitati Consiglieri sono, al momento, assenti i Signori:

 

1)       CHIAPPALONI Giovanni

 

 

 

 

Assiste il Segretario Generale Dott. Fabio Guarnieri

 


 

IL PRESIDENTE chiama in trattazione l'argomento in oggetto e riferisce che, in data 31/1/2000, unitamente alla richiesta di convocazione  del Consiglio a firma dei Consiglieri: Fecchio, Julini, Corgnati, Tricerri, Ranghino e Ferraro, è pervenuta la seguente interpellanza:

 

 

Considerato che la Provincia finora ha provveduto a dare sedi al Politecnico ed all’Università, pagando con risorse proprie l’acquisto dell’ex-collegio San Giuseppe ed ospitando presso palazzo Tartara la Facoltà di Lettere e Filosofia.

 

 

Visto che, proseguendo in tale impegno, la precedente Amministrazione aveva deliberato di vendere il palazzo e di utilizzare i proventi per ristrutturare le palazzine ex-Ipai, rendendolo totalmente disponibile per l’Università e conseguendo anche il duplice risultato di recuperare le palazzine per gli uffici provinciali dell’ufficio Tecnico e del settore Ambiente, nonché del Provveditorato agli Studi, e di realizzare un decentramento di uffici pubblici in periferia con notevole sollievo del traffico nel centro storico.

 

 

Constatato che la nuova Amministrazione Baltaro ha cancellato questa soluzione;

 

 

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

 

 

Vista la gravità di questa decisione che rinvia a non si sa quando la soluzione al problema urgente di dare casa all’Università non essendo note alternative attuabili nello stesso arco temporale.

 

 

Essendo ampiamente noto e condiviso dall’opinione pubblica che la città e la provincia ripongono tante giuste attese nel progressivo insediamento universitario;

 

 

Riscontrate anche sulla stampa locale recenti denunce circostanziate del fatto che sedi anguste, inadeguate e disperse nella città non incoraggiano né i docenti, né gli studenti a scommettere su Vercelli città universitaria.

 

 

Richiamate le dichiarazioni rese in una precedente seduta di Consiglio da parte del Presidente circa l’impegno a fornire indicazioni precise e definitive in merito

 

 

INTERPELLA IL PRESIDENTE

 

 

per sapere entro quanto tempo intenda adempiere a tale impegno e se non ritenga, ove le alternative non si presentino realistiche e praticabili in tempi rapidi, a rivedere la propria opposizione al progetto avviato dalla precedente amministrazione per la ristrutturazione delle palazzine ex-Ipai.”

 

 

Interviene il Consigliere Julini.

 

Dopodichè il Presidente, come preannunciato, essendo le ore 15,25, esce dall’aula, per cui i presenti risultano essere 23.

 

Assume la presidenza della seduta il Vice Presidente, Gianluca Buonanno.

 

Indi intervengono il Presidente della Provincia ed il Consigliere Tricerri.

 

 

Per tutti gli interventi di cui al presente atto si rinvia al nastro di registrazione della seduta odierna, n. 2/2000, ai sensi dell’art. 90, comma 4 del vigente Regolamento per l’Organizzazione ed il Funzionamento del Consiglio Provinciale.

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                                   IL SEGRETARIO GENERALE                                                                                                                                                                                                                                   IL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

                                                                                                                                                                                                                                   (Dott. Fabio GUARNIERI)                                                                                                                                                                                                                                   (Rag. Gianluca BUONANNO)